Carlo Leidi “Bacco in Toscana”- Domenica 21 aprile 2017 alle ore 19 alla porta di Sant’Agostino di Bergamo

Questa mostra apre gli eventi dedicati al tema dell’enogastronomia !

Carlo Leidi e l’enogastronomia: Bacco in Toscana

La rassegna “Carlo Leidi, Vita parallela da fotografo” dedica alla Toscana l’avvio degli eventi dedicati all’enogastronomia.

Dopo il successo delle mostre dedicate al “Viaggio” (Praga e Cina a Porta Sant’Agostino e il Mali a Quarenghicinquanta), la mostra “Bacco in Toscana.

Il tema dell’enogastronomia è stato particolarmente caro al notaio-fotografo-fiduciario della Condotta di Bergamo di Slow Food e l’ha impegnato in due pubblicazioni importanti: “La morra nel cuore del Barolo” edito nell’1989 dal Gambero Rosso e, appunto, “Bacco in Toscana” edito da Slow Food nel 1998.

Carlo Leidi scelse le immagini e l’impaginazione di “Bacco in Toscana” ma si spense pochi mesi prima dell’uscita del volume. 

Le immagini, che vedremo esposte dal 21 maggio fino al 4 giugno a Porta Sant’Agostino, sono state esposte nel 1999 a Sesto Fiorentino a cura dell’Istituto Ernesto de Martino e a Rio nell’Elba.

Ritraggono aziende e produttori la cui scelta “è nata in enoteca e a tavola, al ristorante e a casa di amici: quando un vino mi colpiva per la sua qualità annotavo nome e indirizzo del produttore, proponendomi di andare a vedere e a fotografare il luogo dove quel vino era nato”.

Domenica 21 aprile, alle ore 19 alla porta di Sant’Agostino si inaugura quindi la mostra dedicata a “Bacco in Toscana” (aperture fino al 4 giugno, da martedì a venerdì 14,30-18,00, sabato e festivi 9,30 – 18,00).  Questa inaugurazione è stata posticipata di un’ora rispetto alle precedenti per non creare problemi con l’arrivo del Giro d’Italia previsto entro le 17,30.

Tutte gli eventi sono a ingresso gratuito, le immagini sono messe a disposizione per Archivio Carlo Leidi dal Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia di Spilimbergo.