Dai #fridaysforfuture al sabato del Mercato

Dopo lo Sciopero Mondiale per il Futuro dello scorso venerdì che ha visto scendere in piazza tantissimi giovani a Bergamo e in tutto il mondo, l’entusiasmo e l’attenzione per questo argomento non devono scemare ma tradursi in impegno e gesti quotidiani e concreti. È quello che da decenni fa Slow Food insieme a tante altre organizzazioni, realtà, cooperative, imprese, enti pubblici o no profit portando avanti proposte per un mondo e un’economia più giusta e più attenta all’ambiente e al Pianeta in cui viviamo e in cui vivranno le generazioni future. Per garantire il futuro – e ormai possiamo aggiungere per garantire anche il presente – occorre agire ora, senza se e senza ma, facendo ciascuno la propria parte senza alibi.

Uno dei modi concreti e pratici per rendere il nostro comportamento un apporto quotidiano al miglioramento del clima e della biodiversità ambientale è comprendere che il cibo che mangiamo ogni giorno alimenta un modello non più sostenibile, un’agricoltura invasiva ed energivora che divora le risorse della Terra insieme alle tradizioni ed esperienze delle comunità locali: progetti come il Mercato della Terra di Slow Food e la Food Policy del Comune di Bergamo vanno proprio nella direzione di creare consapevolezza e praticare concretamente un’economia solidale con la Terra e le persone che ci vivono.

Ogni secondo e quarto sabato del mese in centro città, sul Sentierone in piazza Matteotti, dalle 9 alle 14 ben 25 produttori di cibo buono, pulito e giusto rendono possibile una spesa sana e genuina all’insegna della parola d’ordine di Slow Food: la salvaguardia della biodiversità e del profondo valore culturale del cibo.

Come ogni secondo e quarto sabato dalle 9 alle 14 del mese ci saranno frutta e verdura di stagione, riso, pane, miele, tisane, uova, tartufi, formaggi caprini e vaccini, salumi, pollo, vino, marmellate e confetture, vino, birra e dolci senza glutine e cioccolato.

Continua inoltre il progetto Food for Meet che nelle scorse edizioni ha riscosso un notevole apprezzamento da parte dei visitatori del mercato che sabato 23 marzo saranno accolti da un nuovo piatto preparato dall’Accademia per l’integrazione, questa volta con una ricetta proveniente dalla Costa d’Avorio e dal Mali.

 

Vi aspettiamo!

—-

Il Mercato della Terra è organizzato dalle tre condotte Slow Food di Bergamo, Valli Orobiche e Bassa Bergamasca: ogni edizione sarà presente uno stand dell’associazione con materiale promozionale informativo, libri e volontari a disposizione. Vi aspettiamo!

Fai la spesa al Mercato della Terra.
Una scelta responsabile che porta beneficio a te e alla tua famiglia e soprattutto alla Terra.

 

PAGINA FACEBOOK
Tutte le notizie aggiornate e fresche su eventi e produttori del Mercato le trovate su sulla pagina Facebook dedicata al Mercato della Terra di Bergamo, con relative fotogallery di prodotti e produttori.