Cena palestinese “I sapori di Nablus”

09 luglio 2012 – Abbiamo ricevuto una lettera di ringraziamento dalla Condotta Slow Food di Nablus (in inglese) per aver raccolto fondi per il progetto Bait al Karama Women’s Centre

E’ un’iniziativa che nasce in collaborazione con il ristorante Sultan di Piazza Pontida (BG), per sostenere il progetto Bait al Karama, la prima scuola di cucina internazionale palestinese gestita dalle donne della città vecchia di Nablus con Slow Food (baitalkarama.org/the-project). Sarà presente a Terra Madre 2012.

Il menù proposto: falafel, crema di ceci (hummos), crema di melanzane (mutabbal), foglie di vite (dawali), riso con verdure (maklube), riso con carne (uzi), involtini (sambusa), dolci tipici.
Una sorpresa locale il vino da dessert!

Durante la cena sarà possibile visionare:
– la bellissima mostra fotografica del gruppo IABBOK sulla situazione socio-politica in Palestina (iabbok.com);
– una selezione di scatti del fotografo freelance Cesare Viganò di un viaggio in Israele/Palestina del 2011.

Quando: Mercoledì 09 Maggio ore 20
Dove: alla Vecchia filanda di Brusaporto, Via Battisti 6 (vedi mappa)
Quota di partecipazione: giovani euro 30, soci euro 35, aspiranti soci euro 38
Prenotazioni: prenotazioni@slowfoodbergamo.it

Alcune immagini della cena: